Ternana, ufficiale l’acquisizione da parte di Unicusano. Ranucci: “Obiettivo playoff con squadra tutta italiana”

Dopo giorni i giorni frenetici che hanno seguito la comunicazione dell’addio da parte dell’ormai ex patron Longarini, finalmente la Ternana ha una nuova proprietà ed un nuovo presidente. L’Unicusano ha acquisito dalla famiglia Logarini il 42% delle quote (la restante percentuale è momentaneamente ancora sotto sequestro) e Stefano Ranucci sarà il nuovo presidente rossoverde. “Ho già percepito venendo qui il grande entusiasmo della piazza – afferma Ranucci alla sua presentazione al pubblico di Terni – il nostro obiettivo sarà quello di allestire una squadra molto competitiva e progettare un grande futuro”.

La nuova proprietà, con a capo l’imprenditore livornese Stefano Bandecchi promette di fare sul serio: “Ci auspichiamo di poter raggiungere la Serie A entro due anni, per questa stagione sarà importante tentare di raggiungere i play off. Crediamo molto nel nostro progetto e nella programmazione“.
Particolare la linea dell’Unicusano per quanto riguarda il tesseramento dei giocatori: “I dettami della proprietà – spiega il presidente Ranucci – sono quelli di tesserare esclusivamente calciatori italiani. Non è una questione di razzismo verso gli altri, ma la ferma convinzione di voler dare un segnale a tutto il calcio italiano. Ci sono molti bravi italiani che vanno tutelati e rilanciati“.