ESCLUSIVA SB24 – De Ioanni (Benevento.zon.it): “La squadra sta accusando la stanchezza, sabato mi aspetto una grande partita”

Gerardo De Ioanni: redattore di Benevento.zon.it

Una sfida accesa quella che andrà in scena al Ciro Vigorito sabato tra Benevento-Trapani. Le due squadre vengono da due momenti differenti. Il Benevento, per cercare una vittoria che manca da molto tempo; il Trapani per continuare nel suo trend positivo. Per analizzare la sfida di sabato, la nostra redazione ha intervistato il redattore di Benevento.zon.it Gerardo De Ioanni.

1) Due punti in cinque partite del Benevento, un trend negativo. Qual è la tua analisi di queste ultime partite della squadra campana?

A mio avviso questi trend, negativo, va analizzato con un’analisi di una certa profondità non facendosi influenzare solo ed esclusivamente dai risultati. Tutto ha avuto inizio con la partita contro il Bari, persa per 4-3. Ebbene in quell’occasione il Benevento nonostante una buona gara pagò a caro prezzo l’assenza in difesa di Lucioni squalificato e sostituito da Pezzi (terzino adattato centrale). Probabilmente quella sconfitta ha minato un po’ le certezze della squadra di Baroni perché a dire il vero i giallorossi in queste cinque partite non sono mai stati dominati dagli avversari, anzi. E’ un momento di stanca, a mio parere più mentale che tecnico e pertanto credo e spero sia un momento passeggero”.

2) Quali sono i veri problemi del Benevento?

“Collegandomi alla domanda precedente, il Benevento – specie nell’ultima gara persa a Perugia – sta dimostrando una certa stanchezza mentale anzicché fisica. Forse una disabitudine ad un campionato così lungo e fitto di impegni. Non bisogna sottovalutare che è una squadra che sta andando oltre ogni più rosea previsione pur dovendo lottare continuamente con un’infermeria sempre piena. Dal punto di vista tecnico, a mio parere, al Benevento manca una punta centrale che potesse far rifiatare Ceravolo e consentisse a Baroni di “cambiare la gara”: un Floccari, ad esempio”.

3) Sabato arriva il Trapani, che partita ti aspetti?

“Mi aspetto due squadre che si giocano la partita, perché entrambe per motivi diversi hanno bisogno dei tre punti: il Benevento per mettere fine alla crisi di quest’ultimo mese e mezzo ed il Trapani per continuare a sognare una salvezza che nel girone d’andata sembrava vera utopia”.

4) Come giudichi la squadra siciliana, in virtù degli ottimi risultati nel girone di ritorno?

“Sicuramente l’andamento tenuto finora dal Trapani nel girone di ritorno è davvero notevole. Tra le squadre in lotta per la salvezza è quella che ha ottenuto più punti di tutti, ben 16 in 10 gare e ciò sta permettendo ai siciliani di essere ancora “vivi” nonostante qualcuno ne avesse già recitato il de profundis dopo la pessima prima parte di campionato sotto la guida di Serse Cosmi”.

5) Qual è il giocatore del Trapani che temi particolarmente?

“Il Trapani è tutt’altro che una squadra da penultimo posto e pertanto ha diversi calciatori di buon livello e di esperienza come Barillà a metà campo. Sicuramente però i due che si stanno meritando la cd. copertina sono Coronado e Jallow”.