Corini: “Voglio riportare entusiasmo a Novara”

Le parole di Corini presentato a Novarello

Presentato a Novarello il nuovo tecnico azzurro Eugenio Corini che si dimostra compassato ma molto determinato fin dalle prime battute: “Mi sono confrontato a lungo con il direttore sportivo Teti e quando abbiamo capito di avere intenti comuni non ho esitato ad accettare questo incarico, mi è stato concesso di avere con me il mio staff che ritengo molto importante per il mio lavoro; ho fatto la serie A e penso di aver dimostrato di poterci stare, sentivo il bisogno di un progetto come quello di Novara, di poter lavorare in profondità, sono stato convinto dal d.s. Teti e quando ho incontrato il presidente De Salvo sono stato colpito dal suo entusiasmo. Per quanto riguarda il modulo prediligo il 4-3-3 ma ho sempre pensato che non esista un modulo vincente, in un campionato come la serie cadetta bisogna avere la capacità di adattarsi; non conoscevo in maniera approfondita la serie B ma negli ultimi mesi assieme al mio staff l’ho seguita attentamente, per il mercato potrò fare qualche nome ma ho fiducia in Teti che conosce certe dinamiche meglio del sottoscritto. La preparazione la faremo a Novarello, è una struttura ottima dove ci ritroveremo il 10 luglio per fare le visite mediche; ritengo molto importante il rapporto con la tifoseria, voglio riportare l’entusiasmo che c’era a Novara quando sono venuto con il Crotone nel dicembre 2010. Obbiettivi? Una salvezza tranquilla, valorizzare i giovani ma non precludiamoci i sogni…”