Ascoli ko contro il Novara. Decisiva una “papera” del portiere Lanni

ASCOLI PICENO – L’Ascoli perde 2-1 contro il Novara. Decisiva la papera di Lanni, che condanna i bianconeri alla prima sconfitta casalinga. In gol Varela e una doppietta di Da Cruz regala i primi tre punti della stagione ai piemontesi.

La cronaca: Al 1′ Mignanelli manca la conclusione, tirando addosso a Montipà. Al 5’arriva il vantaggio bianconero. Gran tiro di Clemenza che sbatte sul palo, la respinta è raccolta da Varela che batte Montipò.  Buzzegoli ci prova su punizione all’8° ma la palla viene respinta dalla barriera. Al 15′  è Cinaglia che ci prova dalla distanza ma Montipò è bravo a respingere. Il Novara si fa vivo al 17′ con un colpo di testa di Chiosa, che però va alto. Ancora Novara al 27′ ci prova con un colpo di testa di Sansone, ma che va di poco alta. Piemontesi che recriminano un calcio di rigore con Di Mariano , ma Marini non è d’accordo. La squadra di Corini continua la pressione e ci riprova al 32 ancora con Di Mariano, ma Lanni è ancora attento. Ancora Novara con Calderoni, con un tiro dalla distanza al 35′: Lanni respinge in due momenti. Al 38′ pareggio del Novara con un colpo di testa di Da Cruz, che approfitta della respinta della difesa bianconera e batte Lanni di testa.  Clemenza ci prova dalla distanza al 40° ma Montipò blocca. Ascoli ancora all’attacco al 45′ con Favilli che tira in porta e sulla risposta Clemenza impegna la difesa in calcio d’angolo. Da Cruz ci prova con un pallonetto che va fuori. Finisce qui il primo tempo.

Nella ripresa il Novara passa in vantaggio al 50° grazie ad un erroraccio di Lanni, che respinge malamente un tiro dalla distanza di Ronaldo che Da Cruz insacca facilmente da due passi. Sul Del Duca cala il gelo. Al’60 Di Mariano prova la conclusione ma colpisce l’esterno della rete. Bianchi entra al posto di Baldini, per poter dare manforte al centrocampo. Al 67′ Carpani prova la conclusione da posizione esterna e Montipò devia in angolo.  Al 71′ grande mezza rovesciata di Favilli e grande parata di Montipò in calcio d’angolo. Da Cruz si libera bene al 73′ e si invola ma Lanni respinge di piede.  Ancora Favilli ci prova di testa al 77′ ma la palla va di poco fuori. Carpani (positiva la sua prova) lascia il posto a Rosseti per dare più energia al reparto offensivo. E’ Varela che ci prova dalla distanza all’80° ma la palla va fuori. L’Ascoli si butta avanti rabbiosamente e ci prova anche con una girata di Rosseti deviata in angolo. Allo scadere colpo di testa di Rosseti, fuori di pochissimo. L’Ascoli ha molto da recriminare per una sconfitta che brucia e per tre punti persi immeritatamente.

ASCOLI (4-2-3-1): Lanni; Cinaglia, Padella, Gigliotti, Mignanelli; Carpani (77′ Rosseti), Buzzegoli; Lores Varela, Clemenza (71′ De Feo), Baldini (56′ Bianchi); Favilli. A disposizione: Ragni, Venditti, De Santis Mogos, Perez, Parlati, Addael Florio, Pinto All: Fiorin

NOVARA (4-3-3): Montipò; Golubovic, Troest, Chiosa, Calderoni; Moscati, Ronaldo, Sciaudone; Da Cruz, (85’Chajia) Sansone (56′ Macheda), Di Mariano (67′ Del Fabro). A disposizione: Farelli, Benedettini, Bellich,Schiavi, Orlandi, Maniero All: Corini

Reti: 5′ Varela (A), 39′ e 50’Da Cruz (N)

Arbitro: Marini di Roma